La difesa Pack Line (5a parte) PDF Stampa
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

La difesa sul pick and roll.

L’efficacia di questa difesa si manifesta anche quando deve affrontare le azioni di pick and roll. Queste manovre offensive sono contrastate con successo non solo per l’attento lavoro dei difensori direttamente coinvolti, ma anche per la presenza degli altri all’interno dell’area «Pack» che rende problematica tanto l’eventuale penetrazione a canestro dell’attaccante che riceve il blocco quanto la rotazione del bloccante.

Diagramma 11.

diag11

Il pick and roll centrale è difeso con l’intervento in aiuto del difensore schierato all’angolo della lunetta sul lato sul quale viene tentata la penetrazione in palleggio. 5 sale a bloccare in favore di 1 che opta per il palleggio sulla sua sinistra poiché il lato destro è ostruito dalla presenza di X5, che segue 5, e poco oltre da X2. X3 interviene in difesa su 1 per bloccare la sua penetrazione, costringerlo a fermare il palleggio e forzare l’eventuale passaggio laterale sul perimetro. Il passaggio dentro a 4, spostatosi in post basso, è controllato da X4 che adegua la propria posizione per chiudere la linea di passaggio e scoraggiarne l’esecuzione. Così facendo, la difesa raggiunge uno dei suoi obiettivi prioritari: tenere il pallone al di fuori dell’ area «Pack».

Diagramma 12.

diag12

Qualora 1, ricevuto il blocco di 5, valuti improbabile l’esito positivo del gioco a due e palleggi lateralmente per poi passare a 3 (così come a 2 se la sua scelta è il palleggio sul lato destro del campo), i difensori reagiscono come segue. X5 segue 5 che sale a bloccare e, fintato l’intervento su 1, ritorna a difendere su 5 che ruota verso la lunetta dopo l’esecuzione del blocco. L’intervento di X5 induce 1 a passare il pallone a 3 sul quale è pronto ad intervenire X3 che esce a difendere sul pallone dopo aver fintato l’aiuto su 5. X4 assume la posizione a 3/4 alto su 4, X2 chiude in area assumendo la posizione “palla-tu-uomo” e X1 entra in lunetta posizionandosi in modo da vedere il pallone e 1 tornato in posizione centrale.

Diagramma 13.

diag13

In questo caso, l’attacco gioca il pick and roll laterale. 5 sale a bloccare per 2 che opta per la penetrazione laterale per evitare il più che probabile intervento di X1 a fronte di quella centrale. X2, ostacolato dal blocco di 5, arretra senza seguire 2 ed è X5 ad intervenire portandosi su 2 per fermare la sua iniziativa. Come X5 esce per fermare 2, X4 si porta alle spalle di 5 per negargli una facile rotazione a canestro qualora 2 riesca a recapitargli il pallone.

Nel caso in cui 5 ruoti a canestro dopo aver bloccato in favore di 2 per ricevere il suo passaggio e andare al tiro da sotto, X4 è pronto a intervenire per bloccare questa iniziativa (indicata con le linee blu).

 

La difesa sui blocchi.

Non sono pochi gli attacchi che ricorrono a vari tipi di blocchi per liberare un giocatore e intaccare la difesa all’interno dell’area «Pack».

Diagramma 14.

diag14

Sul lato destro del campo è schematizzato il blocco cieco di 5 che sale per ostacolare l’intervento di X2 a fronte del taglio di 2. In questo caso X5 non segue 5 ma si porta su 2 pronto ad interferire con qualsiasi iniziativa intraprenda fino al momento in cui X2 non recupera sull’avversario diretto.

Sul lato sinistro è invece proposto il blocco basso di 3 in favore di 4 che ruota sul blocco ed esce fuori sul perimetro. X3 chiude verso l’area e si pone poi davanti a 3 (che ha raggiunto la posizione di post basso) così come richiesto quando si difende sul post basso. X4 esce fuori adeguando la propria posizione in relazione a quella assunta da 4 e, comunque, all’interno dell’area «Pack».

Diagramma 15.

diag15

Sul blocco attraverso l’area sotto canestro che coinvolge i due lunghi, 5 lo porta per 4, i due difensori direttamente coinvolti si comportano come segue. X4 segue il taglio passando alto sul blocco di 5 per rimanere davanti a 4 non appena raggiunge la posizione di post basso ed essere pronto a adeguare la propria posizione a 3/4 alto come previsto quando il pallone è in possesso dell’ala. X5 rimane alto e segue 5 adeguando progressivamente la propria posizione a quella assunta dall’avversario diretto. X2 è sul pallone e X1 e X3 sono nelle posizioni che permettono di non perdere il controllo visivo del pallone e dei rispettivi avversari.

Nel caso in cui 5 non sia particolarmente temibile e non ci sia una forte disparità fisica far X4 e 5, la difesa può optare per il cambio: X5 non segue 5 ma difende su 4 in post basso sul lato forte e X4 segue 5 adeguando la propria posizione a quella assunta dall’avversario.

 

(5.fine)